Attraversamenti e parallelismi

Come presentare le domande per ottenere, ai sensi degli art. 58 del DPR 753/80, l’autorizzazione per l’attraversamento e/o parallelismo con impianti tecnici e/o tecnologici di linee ferroviarie di competenza regionale

Le domande devono essere inoltrate in formato digitale dai soggetti richiedenti alla Società Concessionaria della linea su cui ricade l´intervento proposto. La Società Ferroviaria trasmette la documentazione all'Area Trasporto pubblico e mobilità sostenibile della Regione Emilia-Romagna, contestualmente al parere di propria competenza.

La documentazione deve contenere, salvo casi particolari da concordare con la Società concessionaria della linea ferroviaria, i seguenti elaborati:  

  • Richiesta del nulla-osta alla società ferroviaria competente (in bollo qualora previsto per legge);
  • relazione tecnica descrittiva;
  • planimetrie e sezioni trasversali in scala adeguata, con riportate le distanze dai binari e le quote interessanti l’attraversamento;
  • particolari realizzativi che esplicitino in modo chiaro l’opera in progetto e le sue caratteristiche;
  • dati catastali;
  • copia della convenzione o dell´atto di sottomissione (in bollo qualora previsto per legge).

 

E´ necessaria, a corredo della richiesta, la scansione di n. 1 marca da bollo libera da € 16,00 per il rilascio dell'atto da parte dell'Area Trasporto pubblico e mobilità sostenibile.

 

Come presentare domande per ottenere, ai sensi degli art. 58 del DPR 753/80, l’autorizzazione per l’attraversamento di linee ferroviarie di competenza regionale con altre infrastrutture civili


Nel caso di ponti, strade, sottopassi stradali ecc., le opere previste determinano implicazioni più vincolanti per la linea ferroviaria, e presentano manufatti in elevazione spesso ricadenti nelle fasce di rispetto della ferrovia (pile di ponti, impianti di sollevamento, muri d´ala, ecc.). Le domande in formato digitale devono essere inoltrate dai soggetti richiedenti alla Società ferroviaria Concessionaria della linea su cui ricade l´intervento proposto. La Società Ferroviaria trasmette la documentazione all'Area Trasporto pubblico e mobilità sostenibile della Regione Emilia-Romagna, contestualmente al parere di propria competenza, dei seguenti elaborati:  

  • Richiesta del nulla-osta alla società ferroviaria competente (in bollo qualora previsto per legge);
  • relazione tecnica descrittiva ed eventuale relazione di calcolo;
  • planimetrie e sezioni trasversali in scala adeguata con riportate le distanze dai binari, eventuali viste laterali dell’opera nell’area di interesse ferroviario;
  • particolari costruttivi in scala adeguata che esplicitino in modo chiaro l’opera in progetto e le sue interferenze con il sedime ferroviario;
  • dati catastali;
  • copia della convenzione (in bollo qualora previsto per legge).

 

E´ necessaria, a corredo della richiesta, la scansione di n. 1 marca da bollo libera da € 16,00 per il rilascio dell'atto da parte dell'Area Trasporto pubblico e mobilità sostenibile.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/07/02 08:10:00 GMT+2 ultima modifica 2022-05-18T15:54:19+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina