“Salta Su”, studenti gratis su bus e treni regionali anche per l’anno scolastico 2023-24

Corsini: “Un aiuto concreto alle famiglie; investimento già confermato per i prossimi due anni”

Gli studenti dell’Emilia-Romagna continueranno ad usare bus e treni gratis per andare a scuola: all’abbonamento del prossimo anno ci pensa ancora la Regione con “Salta su”.

Anche per l’anno scolastico 2023-24, si conferma infatti l’iniziativa voluta da viale Aldo Moro che offre l’abbonamento gratuito agli studenti residenti in Emilia-Romagna delle elementari, medie, superiori e istituti di formazione professionale, che scelgono di andare a scuola utilizzando bus e treni regionali.

Restano invariati le modalità e i requisiti per ottenere il titolo di viaggio per spostarsi a costo zero nel tragitto casa/scuola e ritorno (e nel tempo libero lungo la stessa tratta).

Una misura che, lo scorso anno, ha fatto viaggiare gratuitamente 213mila ragazze e ragazzi con un risparmio per le famiglie emiliano-romagnole di oltre 47,5 milioni di euro (in media circa 300 euro a figlio).

Con un impegno della Regione pare a oltre 25 milioni di euro, sei milioni in più rispetto all’anno precedente.

I numeri della precedente edizione, tutti i dettagli dell’iniziativa per l’anno 2023-2024 e la nuova campagna di comunicazione, sono stati presentati oggi in conferenza stampa dall’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti, Andrea Corsini e dai rappresentanti delle aziende del trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna Tper, Seta, Start Romagna, Tep, Trenitalia Tper, Mete e Valmabus

“I numeri dell’anno scorso parlano da sé- afferma Corsini-. A beneficiare di “Salta su” è stato il 42% degli iscritti in Emilia-Romagna, con un risparmio per le famiglie compreso tra i 300 e i 600 euro a figlio in base all’abbonamento. Questo significa due cose: la prima è che si tratta di un’iniziativa che aiuta concretamente l’economia domestica. La seconda è che la piattaforma per ottenere i titoli di viaggio, che abbiamo predisposto assieme alle aziende dei trasporti regionali, è uno strumento che funziona molto bene”.

“Per questo abbiamo deciso di confermare ancora per i prossimi due anni- conclude l’assessore-, l’impegno e gli investimenti economici a sostegno di questa importante misura che pensa agli studenti, alle loro famiglie e anche a uno sviluppo di una cultura di mobilità sostenibile che predilige il trasporto pubblico”. 

“Salta su”, oltre agli studenti delle scuole superiori con Isee familiare annuo fino a 30mila euro, accorpa anche la platea di Grande”, la misura regionale avviata nel 2020 che garantisce il percorso casa-scuola gratuito agli studenti under 14 senza alcun limite di reddito. 

Come fare richiesta

Con un mese di anticipo rispetto allo scorso anno, è già attiva la piattaforma unica “Salta Su” per presentare la richiesta di abbonamento: https:// regioneer.it/saltasu.  

L’accesso online si effettua con credenziali Spid o da quest’anno anche con CIE. C’è tempo fino alle ore 14,00 del 15 dicembre 2023.

La piattaforma, selezionando l’indirizzo di partenza e quello di arrivo, permette di scegliere soluzioni di abbonamento personalizzate e integrate urbano, extraurbano su bus, ferroviario, integrato bus-treno. Il titolo di viaggio annuale e personale è valido dal 1^ settembre 2023 al 31 agosto 2024.

Gli studenti/studentesse iscritti ad istituti scolastici fuori regione possono invece richiedere il rimborso dell’abbonamento acquistato, dalle ore 10.00 dell’11 ottobre fino alle ore 14.00 del 15 dicembre 2023. 

Assistenza

È attivo anche il servizio di assistenza agli utenti, disponibile sia sulla piattaforma Salta su https://solweb.tper.it/web/communications/salta-su.aspx sia al numero verde Mi Muovo 800.388988.

Lo scorso anno sono state gestite oltre 14mila chiamate, con un picco di 9mila nel periodo settembre-ottobre. L’assistenza tramite piattaforma ha registrato più di 12mila contatti.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-07-10T10:14:57+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina