Rimborso abbonamenti trasporto pubblico fondo idrocarburi

La Regione Emilia-Romagna ha prorogato il  Programma di agevolazioni tariffarie sugli abbonamenti annuali di trasporto pubblico concordato il Ministero della Transizione Ecologica ed il Ministero dell’Economia e Finanze e  finanziato con le risorse del “Fondo idrocarburi” .

I cittadini residenti nei Comuni interessati da produzioni di idrocarburi negli anni 2016 2017 e 2019 potranno beneficiare delle agevolazioni tariffarie per abbonamenti annuali acquistati a partire dal 1° agosto 2020 al 31 luglio 2021.

Le condizioni per accedere all’agevolazione sono contenute nella convenzione siglata tra la Regione Emilia-Romagna e le Società di Trasporto Pubblico che operano nei territori e si faranno carico di gestire le richieste di rimborso.

Le società di trasporto pubblico interessate sono:

  • Tper - Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna
  • Seta - Società Emiliana Trasporti Autofiloviari
  • Tep - Trasporti Pubblici Parma
  • Start Romagna
  • Mete 
  • Trenitalia Tper


Chi ha diritto al rimborso

I residenti nei Comuni interessati da produzioni di idrocarburi al momento dell’acquisto, titolari di abbonamento annuale di trasporto pubblico locale e regionale su ferro e su gomma acquistato tra il 1° agosto 2020 al 31 luglio 2021 con un costo unitario annuale superiore a 50€.

 

Quanto verrà rimborsato

I beneficiari avranno diritto ad uno sconto sul costo effettivamente sostenuto per l’acquisto del titolo di viaggio.

Hanno diritto a uno sconto pari al 50% del costo sostenuto i residenti dei Comuni di:

  • Castelfranco Emilia (MO)
  • Fornovo di Taro (PR)
  • Imola (BO)
  • Medicina (BO)
  • Novi di Modena (MO)
  • Ravenna (RA)
  • Spilamberto (MO)
  • S. Possidonio (MO)

Hanno diritto a uno sconto pari al 30% del costo sostenuto i residenti dei Comuni di:

  • Alto Reno Terme (BO)
  • Castel di Casio (BO)
  • Corniglio (PR)
  • Gaggio Montano (BO)
  • Lama Mocogno (MO)
  • Lizzano in Belvedere (BO)
  • Mirandola (MO)
  • Misano Adriatico (RN)
  • Modena (MO)
  • Montefiorino (MO)
  • Palagano (MO)
  • Podenzano (PC)
  • Rottofreno (PC)
  • Salsomaggiore Terme (PR)
  • San Benedetto Val di Sambro (BO)
  • Cesario sul Panaro (MO)
  • Vigolzone (PC)

Non rientrano nella quota rimborsabile le spese di emissione del titolo di viaggio.

 

Quando chiedere il rimborso 

Il rimborso potrà essere richiesto dal 1 febbraio 2022 al 30 aprile  2022, i  termini di presentazione delle domande sono inderogabili. 

 

A chi presentare la richiesta

La richiesta va presentata alla società che ha emesso il titolo di viaggio, di seguito i link delle società per chiedere informazioni e presentare le domande: 

 

A chi rivolgersi per informazioni

Uffici URP di Regione, Comuni e Società di Trasporto Pubblico

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/24 10:59:00 GMT+2 ultima modifica 2022-02-08T11:33:37+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina