Agevolazioni ai pendolari per l'utilizzo dei servizi ferroviari a lunga percorrenza

Un contributo ai pendolari che utilizzano Mi Muovo Tutto Treno, la card che consente di integrare i servizi dei treni regionali con quelli Alta Velocità. La Regione rimborsa agli abbonati residenti in Emilia-Romagna una quota del prezzo pagato, variabile a seconda del percorso.

È questa in sintesi la novità 2021 proposta ai pendolari di "Mi Muovo Tutto Treno", l'agevolazione riservata ai possessori di un abbonamento mensile e annuale a tariffa regionale ordinaria. Misura che non si applica agli abbonamenti annuali a tariffa scontata per studenti. In sostanza, gli abbonati ferroviari mensili ed annuali a tariffa regionale, con origine e/o destinazione in Emilia-Romagna, possono così abbinare al loro abbonamento la card Mi Muovo Tutto Treno annuale o mensile.

Il costo della card è di 110 euro fino a 40 Km (11 euro la versione mensile), 140 euro da 41 a 125 Km (14 euro mensile), 170 euro oltre 125 Km (17 euro mensile). La Carta riporta la tratta su cui si può viaggiare (la stessa del proprio abbonamento) sui treni Intercity (IC), FrecciaBianca (FB), in 2^ classe. Per poter accedere al treno, è necessario prenotare gratuitamente il posto. A bordo treno la Carta deve essere esibita insieme all’abbonamento e al documento di identità.

Dal primo gennaio 2021 inoltre Trenitalia non emette più l’abbonamento Freccia Bianca per residenti scontato del 20%.

Chi invece a partire dal 2021 si trovasse ad avere a disposizione per le proprie necessità di pendolare solo treni di categoria Freccia Argento sulla linea convenzionale Rimini-Bologna-Milano può acquistare mensilmente l’abbonamento di Trenitalia AV con “estensione regionale”, al costo maggiorato del 5% per poter utilizzare, sulla medesima tratta, anche i treni regionali oltre che i Freccia Bianca e gli Intercity. Su questo abbonamento viene applicato uno sconto da parte della regione.

Come funziona il rimborso regionale

La Regione rimborsa agli abbonati residenti in Emilia-Romagna una quota del prezzo pagato limitatamente agli abbonamenti AV integrati
ll rimborso è di una quota variabile a seconda della lunghezza del percorso: da 0 a 50 (Bologna-Modena) km, rimborso del 25%; da 51 a 70 km, rimborso del 30% (Bologna-Forlì); da 71 a 110 km, rimborso del 40%(Bologna-Parma, Milano-Piacenza); da 111 a 999 km, rimborso del 45% (Piacenza-Bologna, Rimini-Bologna.)  Sono esclusi dal rimborso gli abbonamenti sulle tratte Alta Velocità Bologna–Milano,  Reggio Emilia –  Milano e Bologna – Reggio Emilia e viceversa.

I rimborsi vengono gestiti da FER.

L'indirizzo mail dedicato è abbonatiavmian@fer.it

Al momento è possibile acquistare l’abbonamento esclusivamente presso le biglietterie, le agenzie di viaggio e presso le biglietterie self presenti nelle stazioni, ma Trenitalia sta lavorando per dare la possibilità di acquistare il titolo anche sugli altri canali.

Con l’acquisto dell’abbonamento AV con “estensione regionale” non è per ora compreso il Mi Muovo anche in città; la Regione valuterà la possibilità per l’utente di fare una integrazione meno onerosa per l’acquisto degli abbonamenti al trasporto autobus urbano.

Il modulo per la richiesta di rimborso è in via di definizione.
Gli utenti possono procedere all'acquisto dell'abbonamento e perfezionare la richiesta successivamente, appena il modulo sarà disponibile.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/01/26 16:25:00 GMT+1 ultima modifica 2021-02-16T12:39:36+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina