Treni. Parte ‘Tutto bici’: sui regionali veloci fra Emilia-Romagna - Veneto e Trentino-Alto Adige viaggia una carrozza aggiuntiva dedicata alle biciclette, 896 posti al giorno

L’assessore Corsini: “Servizio importante che incentiva la mobilità sostenibile e il cicloturismo”

Sul treno si sale in bici, poi si scende e si prosegue sulla ciclovia che collega l’Emilia-Romagna al Veneto e al Trentino-Alto Adige.

 È quello che si può fare sulla linea Bologna-Verona-Trento-Bolzano-Brennero con i regionali veloci.

 Il nuovo servizio di vetture ‘Tutto Bici’ di Trenitalia, infatti, consiste in una carrozza integrativa dove possono essere trasportare 64 bici per viaggio, per un totale di 896 posti bici al giorno, in aggiunta a oltre 6.700 posti a sedere.

Già attivo dai primi giorni di giugno, a fine mese ‘Tutto bici’ riguarderà 20 treni (14 regionali veloci e 6 regionali Verona-Bolzano) che ogni giorno circolano tra Bologna, Verona e il Trentino-Alto Adige. 

“Poter salire in treno a Bologna, scendere per poi proseguire con la propria bici alla scoperta del territorio, rappresenta appieno il nostro concetto di vacanza lenta ed ecocompatibile- sottolinea l’assessore regionale alla Mobilità sostenibile, Andrea Corsini-. Ringrazio quindi Trenitalia e Regione Veneto per questo servizio che integra due forme di mobilità sostenibile importanti come la bici e il treno, oltre ad essere un’altra opportunità di sviluppo del turismo in treno e del cicloturismo”. 

Il supplemento bici al prezzo del biglietto è di 3.50 euro, è utilizzabile fino alle ore 23.59 del giorno indicato e consente di effettuare un numero illimitato di viaggi nell’arco della giornata.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-06-19T13:28:52+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina