Inaugurata la Ciclovia del Santerno, 44 km di interesse ambientale e paesaggistico

Il percorso parte da Mordano, attraversa i territori di Imola, Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Fontanelice per concludersi a Castel del Rio

E’ stata inaugurata il 10 luglio 2022 la Ciclovia del Santerno, 44 km attraverso le città di Mordano, Imola, Casalfiumanese, Borgo Tossignano, Fontanelice e Castel del Rio. Un itinerario che fa parte della Bicipolitana della Città Metropolitana di Bologna, di alto valore paesaggistico, che attraversa ambienti fluviali, zone agricole di pregio, il Parco Regionale della Vena del Gesso candidato a Patrimonio Unesco, per finire in castagneti secolari.

La Ciclovia del Santerno corrisponde alla linea #12 della Bicipolitana, rete per il tempo libero. E’ facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Imola attraverso un percorso ciclopedonale che attraversa il centro storico.

L'itinerario attraversa ambiti fluviali con boschi ripariali, opere idrauliche di interesse storico come i Canali dei Molini, formazioni geologiche come la Vena del Gesso e zone agricole di pregio con coltivazioni a frutteto specializzato.

Il tratto da Mordano a Borgo Tossignano è di bassa difficoltà e accessibile a tutti, il tratto successivo, da Fontanelice a Castel del Rio, presenta pendenze più accentuate ed è adatto a persone allenate o dotate di e-bike. Questa infrastruttura può essere utilizzata a piedi o in bici.

Il prodotto cicloturistico diventa occasione di scoperta del territorio a 360 gradi, un percorso che si completa con l’offerta culturale ed enogastronomica locale e che si interseca con proposte nell’ambito della natura e del benessere.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/15 09:05:00 GMT+2 ultima modifica 2022-07-19T08:51:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina