In treno in Emilia-Romagna per vacanze sicure e sostenibili: dal 12 giugno, 139 convogli e 80mila posti al giorno

Per collegare soprattutto la Riviera, anche al Piemonte, e l'abbinamento con trekking e bici per Appennino e città d'arte

I treni delle vacanze verso la Riviera e l’Appennino. Più collegamenti, nuovi servizi e promozioni per chi sceglie l’estate sostenibile dell’Emilia-Romagna.

Sarà attivato a partire da domenica 12 giugno l’orario ferroviario estivo di Trenitalia Tper che, come di consueto, riserva molta attenzione al turismo verso l’Emilia-Romagna, in particolare alla costa Adriatica.

Da una parte la nuova offerta prevede infatti l’aumento di fermate e Frecce a lunga percorrenza che consentiranno ai turisti di tutte le regioni di raggiungere in treno l’Emilia-Romagna. Dall’altra al via anche a nuovi servizi, promozioni e il potenziamento del trasporto regionale verso le località costiere, con la messa in campo di 139 treni regionali al giorno, corse intensificate nelle giornate e nelle fasce orarie di maggiore affluenza, e punte fino a sei treni l’ora. Tra le principali novità, anche il nuovo collegamento Torino-Pesaro, la coppia di treni regionali che collegheranno Torino, Asti, Alessandria e Voghera direttamente alle località costiere emiliano-romagnole.  

I treni verso il mare

Garantiti fino a 139 treni regionali e 80 mila posti al giorno per il collegamento delle località costiere con Bologna, le altre città dell’Emilia e alcune località lombarde e piemontesi.

Complessivamente, ogni giorno, fermeranno a Rimini fino a 136 treni, 69 a Riccione, 69 a Cattolica e 44 a Cervia e altrettanti a Cesenatico.

Al via anche il nuovo collegamento Torino – Pesaro, la coppia di treni regionali che nel fine settimana collegheranno Torino, Asti, Alessandria e Voghera direttamente a Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica con le sole fermate intermedie di Piacenza e Bologna.

Confermato poi Orobica Line, il collegamento Bergamo – Pesaro, Romagna Line, il servizio che conta 26 collegamenti giornalieri diretti con Bologna e Marina di Ravenna Link - che consente di viaggiare da qualunque stazione verso la località della costa ravennate con un solo biglietto treno + bus.

Inoltre, per i turisti che raggiungeranno la Romagna in treno e vorranno andare alla scoperta del territorio c’è Rail Smart Pass, il titolo di viaggio valido tre o sette giorni che permette di viaggiare senza limiti sull’intera rete bus di Start Romagna - compreso il Metromare - e sui treni regionali di Trenitalia Tper lungo le tratte Cattolica – Rimini – Ravenna, Rimini – Faenza – Castel Bolognese, Castel Bolognese – Lugo – Ravenna e Faenza – Russi – Ravenna.

I treni del turismo green

Mare, ma non solo. Perché l’offerta regionale estiva, punta anche a sostenere il turismo outdoor, che abbina il treno al trekking o alla bicicletta attraverso sinergie virtuose con alcune realtà locali.

Tra le offerte proposte ci sono ‘Trekking col treno’ - che da Bologna permette di raggiungere le stazioni ferroviarie dell’Appenino bolognese da cui partono escursioni guidate da esperti del CAI -, Bike & Boat  tour in bicicletta con partenza dalla stazione di Ravenna -, The Highlander – Food tour con partenza da Parma – e Musei Ferrari – viaggio nel tempo tra Modena e Maranello -.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina