Cattolica, via al progetto per una stazione più sostenibile, moderna e integrata

Presentati gli interventi sviluppati da RFI e Comune

Efficienza, accessibilità, intermodalità. Sono questi gli obiettivi del piano di riqualificazione della stazione ferroviaria di Cattolica - S.Giovanni-Gabicce e delle aree limitrofe, sviluppato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e dal Comune di Cattolica.

Il progetto, che fa seguito alla sottoscrizione del Protocollo di Intesa del 15 gennaio 2020, è stato presentato la settimana scorsa e prevede la riqualificazione del fabbricato che ospita la stazione - con la modernizzazione dell’atrio di ingresso, degli spazi per l’attesa e delle aree comuni - l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’upgrading degli impianti di informazione al pubblico e il restyling delle pensiline.

Il sottopassaggio di collegamento fra i binari sarà rinnovato e prolungato, al fine di realizzare un nuovo accesso alla stazione lato monte, che ricucirà due parti della città storicamente separate dai binari.

Anche gli spazi esterni saranno oggetto di una complessiva riorganizzazione dei servizi e dei percorsi di accessibilità pedonale, ciclabile e veicolare, anche attraverso la razionalizzazione delle aree dedicate alla sosta e la realizzazione di una nuova velostazione. Il tutto al fine di migliorare le condizioni di vivibilità, sicurezza ed integrazione modale, incentivando gli spostamenti sul territorio con mobilità attiva (a piedi e in bicicletta) e trasporto pubblico, e restituire alla città uno spazio urbano accogliente e sostenibile da un punto di vista ambientale.

Fonte: Rfi

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/26 08:27:00 GMT+2 ultima modifica 2021-07-26T09:10:51+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina