Biciclette pieghevoli: per gli abbonati ferroviari c'è il rimborso

Fino al 50% del costo di acquisto. L'iniziativa terminerà con l'esaurimento dei fondi

Un rimborso del 50% per l'acquisto di una bicicletta pieghevole, fino a un massimo di 300 euro. E' disponibile, fino ad esaurimento risorse, l'incentivo per i residenti in Emilia-Romagna titolari di un abbonamento annuale ferroviario, inclusi quelli ottenuti grazie ad accordi di mobility management e i gratuiti "Salta Su".

Possono beneficiarne anche gli utenti delle linee ferroviarie regionali Bologna – Casalecchio - Vignola, Bologna - Portomaggiore, Ferrara - Suzzara e Ferrara - Codigoro, Parma - Suzzara; Reggio Emilia - Guastalla, Reggio Emilia - Ciano d’Enza, Reggio Emilia -Sassuolo Radici, Modena – Sassuolo Terminal; Parma - Suzzara (solo sulla tratta Parma - Brescello).

Unica limitazione, è necessario che l’abbonamento abbia una validità residua di tre mesi dalla data di richiesta dell’incentivo.

La bici deve essere stata acquistata non prima del 1 gennaio 2022 e le sue dimensioni devono essere non superiori a 80x110x40 cm.

La richiesta di rimborso va presentata a Fer (Ferrovie Emilia Romagna): scopri modalità, documentazione da presentare e modulistica.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/10/24 12:55:17 GMT+1 ultima modifica 2022-10-24T12:55:17+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina