Castel San Pietro Terme (BO), la stazione è ora totalmente accessibile

Completato l’abbattimento delle barriere architettoniche

Prendere il treno alla stazione di Castel San Pietro Terme (BO) diventa decisamente più semplice per tutti, grazie al totale abbattimento delle barriere architettoniche completato nelle ultime settimane da Rete Ferroviaria Italiana

Ma quali sono le opere? Pienamente operativi tre nuovi ascensori: dotati di un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso, possono trasportare fino a 8 persone. Sono collocati sui marciapiedi 1 e 2 e nell’area parcheggio opposta al fabbricato viaggiatori, consentendo così l’accesso al sottopasso pedonale per il collegamento fra i binari e fra i due fronti della stazione.

Non solo: i marciapiedi sono stati innalzati a 55 centimetri (come da standard europeo previsto per i sistemi ferroviaria metropolitani per agevolare l’entrata e l’uscita dai treni). 

Ristrutturati, inoltre, l’edificio di stazione, il sottopassaggio, i marciapiedi e le relative pensiline. Migliorata l’informazione al pubblico e l’illuminazione con l’installazione di nuovi impianti. 

Le attività di riqualificazione, però, non finiscono qui. Sarà infatti eseguito prima dell’estate, l’ultimo intervento previsto: la realizzazione dei nuovi rivestimenti delle pensiline

Nel 2019 e 2020, la stazione di Castel San Pietro è stata oggetto di un completo restyling per un investimento di oltre 3,7 milioni di euro da parte di RFI.

Fonte: FsNews

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/12 09:03:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-07T09:48:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina