Mobilità sostenibile, c'è anche un video del liceo Malpighi di Bologna fra i migliori elaborati multimediali selezionati dal progetto Open Road Alliance

Fondazione Unipolis e Cittadinanzattiva promuovono gli approcci innovativi dei giovani delle scuole

Oltre novanta classi provenienti da 57 scuole delle 14 città metropolitane, per un totale di 1863 studenti e 240 docenti coinvolti: sono i numeri del Progetto O.R.A. - Open Road Alliance, ideato da Fondazione Unipolis e Cittadinanzattiva, che vuole promuovere una nuova cultura della mobilità, attraverso modelli di sostenibilità innovativi e la partecipazione attiva dei cittadini. In particolare, proprio dei giovani delle scuole, che con O.R.A. diventano il luogo privilegiato per lo sviluppo di una riflessione che abbraccia i temi ambientali, la sicurezza, la condivisione dei mezzi, l'orientamento alla multimodalità, oltre che un approccio più sostenibile al mondo dei servizi pubblici locali.

Dopo un percorso formativo iniziato ad ottobre 2020, ogni classe partecipante ha presentato un elaborato multimediale che attraverso diversi linguaggi artistici e creativi racconta la mobilità sicura e sostenibile nelle sue dimensioni: sociale, economica e ambientale.

I lavori selezionati, perfezionati dalle classi grazie alla guida e al supporto di professionisti del linguaggio e delle forme dell'audiovisivo, hanno diverse provenienze geografiche e raccontano la mobilità sostenibile in modi differenti. 

Tra i dieci migliori elaborati selezionati c'è anche il video “Green-mente" realizzato dalla classe 4^ AS del Liceo Scientifico Scienze Applicate "Malpighi" di Bologna. Il video sfrutta le potenzialità del mondo digitale immaginando la creazione di un'App che intende rispondere alle attuali problematiche di tipo ambientale, economico, sociale e di sicurezza legate alla mobilità. Nell'idea dei ragazzi un meccanismo di premialità incentiva scelte più consapevoli e sostenibili che intendono contribuire alla risoluzione di problemi quali la congestione del traffico, l'incidentalità, il sovraffollamento dei mezzi pubblici. 

A seguito della selezione i 10 elaborati vincitori saranno oggetto di una seconda fase di valutazione. Questa volta tutte le classi partecipanti al progetto, attraverso il loro voto, decreteranno il migliore elaborato multimediale.

La classe che otterrà più voti sarà premiata nel corso di un evento durante la Settimana Europea della mobilità del 2021, quando verrà presentato il primo Manifesto della mobilità sostenibile della scuola italiana, che tra settembre e dicembre sarà presentato in tutte le 14 città metropolitane.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/06/17 16:35:00 GMT+2 ultima modifica 2021-06-17T16:37:01+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina