Coronavirus, prorogate le richieste di rimborso di Trenitalia

Per chi ha rinunciato al viaggio su treni nazionali o regionali
Sono state prorogate le richieste di rimborso integrale per la rinuncia al viaggio a bordo dei treni di Trenitalia. È possibile presentare le richieste anche per biglietti acquistati dopo il 23 febbraio giustificando la mancata partenza con i motivi indicati nelle disposizioni nazionali in materia:
  • per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;
  • per viaggi programmati per partecipare a concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi;
  • per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate.

Per i treni nazionali verrà erogato un bonus da spendere entro un anno, che può essere richiesto attraverso un web form sul sito Trenitalia o in qualsiasi biglietteria.

Per i treni regionali è previsto un rimborso in denaro. I viaggiatori potranno inviare un'email alla Direzione Regionale/Provinciale a cui fa riferimento la località di partenza riportata sul biglietto. Gli indirizzi email sono indicati nell’apposito modulo, da compilare allegando la documentazione richiesta. 

Fonte: FsNews

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/06 12:15:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-19T09:13:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina