Reggio Emilia, novità per parcheggi e mobilità sostenibile

Più servizi per la Mediopadana, potenziamento del bike sharing e delle aree di sosta

Un servizio navetta gratuito, capace di collegare la stazione Av Mediopadana con alcuni parcheggi dell’area nord della città; una nuova velostazione presso la stessa stazione, che vedrà anche miglioramenti nella gestione della sosta. E ancora, un potenziamento del bike sharing libero Mobike e un ampliamento delle possibilità di sosta davanti all’Arcispedale Santa Maria Nuova.

Sono alcuni gli obiettivi approvati dalla giunta comunale di Reggio Emilia a favore della mobilità sostenibile e delle connessioni in città.

Più nel dettaglio, il servizio navetta avrà una frequenza di 15 minuti, da prima del primo treno a dopo l’ultimo treno, con possibilità di attesa della navetta in caso di eventuali ritardi del treno stesso, offrendo così un’ulteriore disponibilità di posti auto per gli utenti per far fronte sia alla maggiore domanda di sosta, sia al cantiere che entro giugno sarà attivato per l’ampliamento del parcheggio a diretto servizio della Mediopadana.

Una volta ultimati i lavori (444 posti auto in più), si introdurranno progressivamente un sistema di sosta che favorirà un'alta rotazione e una serie importante di servizi per gli utenti: accessibilità veloce con telepass, possibilità di prenotazione tramite app di un posto auto nel parcheggio, videosorveglianza, piantumazione di 315 alberi che garantiranno un ricco ombreggiamento sulle auto in sosta.

La Mediopadana, inoltre, sarà dotata di un nuovo deposito bici protetto e sicuro.

Per quanto riguarda il servizio di bike sharing Mobike, si prevede un suo consolidamento, prevedendo in particolare: punti di riconsegna in cui sarà possibile ottenere uno sconto, nuove biciclette e giornate di gratuità del servizio in coincidenza con eventi pubblici di forte rilievo. Il parco mezzi sarà costituito alla fine da 350 bici, di cui 100 nella nuova versione con catena, più agile nella pedalata;

Nuovi servizi anche per l’area di sosta davanti all’Arcispedale Santa Maria Nuova, con l’obiettivo del miglioramento delle condizioni di uso da parte delle persone, in particolare le più deboli, e della sicurezza. Sono previsti fra l’altro, dalla prossima estate, il parcheggio con sbarre, nell’area prospiciente l’Arcispedale, con pagamento dopo la sosta, evitando così la "scadenza" del ticket a pagamento anticipato durante la permanenza in ospedale; ci sarà una cassa anche all’interno dell’Arcispedale. Si installeranno sistemi di videosorveglianza nel parcheggio.

Fonte: comunicati stampa del Comune di Reggio Emilia

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/05 09:08:00 GMT+2 ultima modifica 2019-11-21T15:51:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina