Mobilità sostenibile

Comune di Ferrara

Scuole primarie "Don Milani", "Bombonati", "Pascoli" e "Tumiati"

Gli interventi si collocano sia all’interno di una politica di messa in sicurezza dei punti di maggior conflitto della rete stradale cittadina caratterizzati da una incidentalità particolarmente elevata, sia nell'ambito della sensibilizzazione e partecipazione di tutti gli attori della mobilità scolastica, attraverso la realizzazione dei Piedibus.

Sono stati coinvolti 4 settori dell’Amministrazione comunale: Settore Ambiente, Settore Mobilità e Traffico e Settore Giovani
e istituzione Scolastica. Hanno partecipato inoltre il Corpo di Polizia Municipale e l’Azienda USL tramite
il servizio di Pediatria di Comunità.

Aree di intervento
Gli interventi, realizzati in tre differenti punti della città, hanno portato nuovo impulso ai Piedibus preesistenti e la progettazione di due nuove linee:
- Via Bologna e via Poletti per la Scuola primaria Pascoli e Tumiati
- Via Boschetto per la Scuola primaria Bombonati
- Via Pacinotti, via Portogallo e via Fornace per la Scuola primaria Don Milani  

Destinatari diretti
8 insegnanti e 112 scolari e relativi genitori nella Scuola Primaria
Don Milani; 1 insegnante e 18 scolari relativi genitori della Scuola Primaria Bombonati; 4 insegnanti e 46 scolari delle Scuole Primarie Pascoli e Tumiati.

 

 

Obiettivi raggiunti

  • Coinvolgere la scuola nella progettualità e nelle decisioni dell’amministrazione pubblica, per favorire
    la cittadinanza attiva;
  • favorire l’assunzione di nuovi comportamenti nel campo della mobilità sostenibile;
  • adottare tre parole chiave nell’azione di lavoro: trasparenza, esperienza, criticità;
  • realizzare 2 pedibus di circa 500-600 m l’uno + 2 di circa 400 m l’uno.

Strumenti
La progettazione partecipata effettuata nei laboratori nelle classi dei plessi coinvolti ha privilegiato le percezioni di ragazze e ragazzi sulla loro mobilità scolastica e sui percorsi quotidiani e ha
evidenziato i loro desideri di indipendenza e conoscenza del territorio. Attraverso incontri con i tecnici dell’Amministrazione e con gli agenti del Corpo di Polizia Municipale i ragazzi hanno potuto avvicinarsi a un nuovo modo di vedere la strada, i mezzi di trasporto, le possibilità di una mobilità sostenibile e sicura. Bambine e bambini assieme ai loro genitori e ai docenti hanno valutato le criticità di alcuni punti
dei possibili percorsi ciclopedonali, gli attraversamenti maggiormente utilizzati per gli spostamenti,
proponendo interventi di moderazione di traffico e messa in sicurezza in ambito comunale, per
migliorare la mobilità ciclopedonale.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/04/17 09:05:00 GMT+2 ultima modifica 2015-12-22T13:22:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina