Progetto Stimer

Stimer è il sistema di tariffazione integrata, a “biglietto unico”, per il trasporto pubblico locale e regionale, basato sulla suddivisione in zone tariffarie del territorio dell’Emilia-Romagna e su un sistema tecnologico di gestione.
Stimer prevede il passaggio - nel calcolo della tariffa da pagare per gli spostamenti - dai vecchi scaglioni chilometrici a un sistema a zone (la Regione ne ha individuate oltre 400), la tessera contactless e una tariffa unica a prescindere dal mezzo di trasporto che si utilizza. In altre parole, con Stimer si può utilizzare lo stesso biglietto, da Piacenza a Rimini, pagando una tariffa legata al tragitto percorso e non ai mezzi utilizzati.


I vantaggi di Stimer
I vantaggi derivanti dall’adozione di un sistema tariffario integrato sono:
- semplificazione per l'utenza all’accesso e all’uso del trasporto pubblico;
- conoscenza di dati di traffico necessari alla pianificazione e alla programmazione dei servizi di trasporto pubblico locale;
- tariffazione più rappresentativa del servizio con interventi di tipo commerciale più flessibili ed efficaci;
- incentivazione della domanda e fidelizzazione della clientela.

 

Attori coinvolti nel progetto Stimer

stimer.png

 

 I contributi della Regione per il progetto Stimer
- 17 milioni di euro già stanziati, su una spesa prevista totale di oltre 34 milioni di euro;
- 1,4 milioni euro nel 2013 per “Mi Muovo Tutto Treno”;
- 2 milioni di euro per “Mi Muovo in bici”.

Installazioni
- 10 sistemi centrali per la completa gestione del sistema di bigliettazione;
- 5.000 obliteratori contactless/magnetico;
- 250 stazioni da attrezzare;
- 530 dispositivi di ricarica per tabaccherie ed edicole;
- 56 biglietterie aziendali.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/20 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2018-09-13T09:40:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina