Glossario mobilità e trasporti - I

 

 

Infomobilità

Con questa espressione  si intende l'uso di tecnologie dell'informazione a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone e merci. L'infomobilità aiuta quindi, ad esempio, sia i normali cittadini che si muovono nel traffico (in auto, moto, o anche in bici ed a piedi), sia coloro che devono utilizzare mezzi di trasporto pubblico (con informazioni in tempo reale sull'andamento di autobus e treni, o sulla localizzazione delle fermate), che gli operatori della logistica e del trasporto postale e delle merci. Le informazioni possono essere inviate all'utenza in modo diffuso (es. con pannelli a messaggio variabile in autostrada), o può essere l'utente stesso ad accedervi in base alle proprie necessità (es. informazioni sul traffico, ricerca di un parcheggio) o alla propria situazione specifica (es. da casa attraverso il web, o in mobilità attraverso un dispositivo mobile, ecc.).

 

Integrazione

Può essere:

a) modale, quando più mezzi di trasporto possono essere utilizzati facilmente in collegamento tra loro ( es. treni ed autobus ) perchè gli orari sono in coincidenza e le fermate vicine;

b) tariffaria, quando i "titoli di viaggio" ( = biglietti e abbonamenti ) sono validi su mezzi diversi anche di società diverse. 

 

Integrazione tariffaria

E’ un processo di semplificazione dei sistemi di pagamento dei diversi modi di trasporto (bus, treno ecc.) e dei diversi servizi per la mobilità (parcheggi ecc.), che oltre a rendere più trasparenti le tariffe ne permetta l'unificazione in modo da consentire di usare un unico biglietto per più mezzi e servizi.

La Regione Emilia-Romagna è impegnata nel progetto STIMER e nella promozione dei nuovi titoli di viaggio integrati Mi Muovo.  

 

Interscambio modale (intermodalità)

Con questo termine si intende l’uso combinato di più sistemi di trasporto al fine di ottimizzare i tempi di spostamento nel caso sia necessario utilizzare più mezzi. Per interscambio dunque si intende il momento e il luogo in cui si effettua il passaggio da un sistema di trasporto a un altro per completare il proprio spostamento; si parla ad esempio di parcheggi di interscambio quando si lascia l’auto in sosta per utilizzare un mezzo pubblico o di fermate di interscambio quando si lascia un mezzo pubblico per prenderne un altro. 

 

Interoperabilità

Per interoperabilità si intende la possibilità tecnico/operativa di utilizzare diversi mezzi di trasporto sfruttando la stessa infrastruttura, ad esempio il treno e il tram possono essere progettati per viaggiare sullo stesso binario.

 

Interporto

E’ un’infrastruttura di grandi dimensioni che, oltre a consentire concretamente il trasporto combinato e intermodale, offre una quantità di servizi connessi alla manipolazione e al trattamento delle merci. Deve essere dotato di uno scalo ferroviario, di una sede doganale, di magazzini e di strutture di collegamento con la rete stradale, con porti e aeroporti di una determinata area geografica.

 

Itinerario

Percorso, predisposto mediante il comando di scambi e segnali, per un treno in arrivo, partenza o transito.

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/11/14 12:25:54 GMT+2 ultima modifica 2016-11-14T13:25:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina