Glossario mobilità e trasporti - A

 

AC / AV

Per “Alta Capacità” o “Alta Velocità” si intende una linea ferroviaria dotata di particolari meccanismi di controllo del traffico tali da permettere la riorganizzazione dei nodi ferroviari urbani e il quadruplicamento delle tratte interessate, in modo da ridurre i tempi di percorrenza e aumentare il numero complessivo dei treni circolanti.

Nonostante questi due termini vengano utilizzati spesso come sinonimi, la differenza sostanziale è costituita dal fatto che una linea ad Alta Capacità permette di far passare molti treni, mentre una ad Alta Velocità consente di farli passare veloci.

 

ARS

Acronimo di “Archivio Regionale delle Strade”, è l'elenco di tutte le strade presenti sul territorio regionale. Costituisce il riferimento ufficiale della Regione Emilia-Romagna nello svolgimento dei propri compiti istituzionali.

Oltre al nome delle strade, l'ARS contiene alcune informazioni tecniche e amministrative, tra le quali quelle riguardanti le strade percorribili dai veicoli e trasporti eccezionali. 

 

ATO

Acronimo di "Automatic Train Operation”, sistema di guida automatica dei convogli con controllo dei motori e della frenatura.

 

Autobus ibrido

E’ caratterizzato dalla compresenza di un motore a combustione interna e di uno elettrico. Il motore a combustione interna, generalmente diesel, aziona un generatore elettrico trifase, che a sua volta alimenta il motore elettrico di trazione. Fra gli autobus ibridi è possibile distinguere due grandi categorie: gli autobus diesel-elettrici «tradizionali»; gli autobus ibridi propriamente detti. Nei primi il generatore è direttamente collegato al motore elettrico di trazione, mentre nei secondi l’energia elettrica prodotta dal generatore non viene inviata direttamente ai motori di trazione, ma immagazzinata in una serie di accumulatori.

 

Autofiloviario

 Più comunemente noto come “autofilotranviario”, è quel settore dei trasporti che riguarda i servizi autobus, filobus e tram.

 

Automotrice

Carrozza dotata di motori e cabine di guida avente anche posti per i passeggeri. Può circolare da sola, accoppiata con altre e trainare rimorchi.

 

AVM

Acronimo di “Automatic Vehicle Monitoring”, è un sistema per il monitoraggio automatico dei mezzi di trasporto, che consente di verificare diverse grandezze relative ai veicoli in movimento (es. posizione, percorso, velocità, diagnostica dei componenti meccanici, ecc.).

E’ impiegato nella maggior parte dei casi per la gestione di veicoli delle flotte di trasporto pubblico locale, consentendo di effettuare anche il monitoraggio del servizio esercito dal veicolo.

L'AVM si basa sulla tecnologia Automatic vehicle location (AVL), che è il sotto sistema che si occupa della telelocalizzazione dei veicoli.

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/11/14 12:11:06 GMT+2 ultima modifica 2016-11-14T13:11:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina