Rimborso per abbonati ferroviari che acquistano una bicicletta pieghevole

La Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione 300.000 euro per l’acquisto di bici pieghevoli.

I cittadini residenti nei comuni dell’Emilia-Romagna possono richiedere un rimborso per l’acquisto di una bicicletta pieghevole pari al 50% del suo costo di acquisto fino ad un massimo di 300€. L’incentivo è valido fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione.

L’agevolazione è riservata ai possessori di un abbonamento annuale ferroviario che non abbiano percepito altri contributi per l’acquisto della bicicletta. Sono ammessi anche gli abbonamenti ferroviari agevolati grazie ad accordi di Mobility Management e gli abbonamenti ferroviari gratuiti Salta Su.  Al fine dell’agevolazione è necessario che l’abbonamento abbia una validità residua di tre mesi dalla data di richiesta dell’ incentivo.

Possono beneficiare dell’incentivo anche gli utenti delle linee ferroviarie regionali:

  • Bologna – Casalecchio -Vignola, Bologna -Portomaggiore, Ferrara-Suzzara e Ferrara-Codigoro, Parma-Suzzara;
  • Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia - Ciano d’Enza, Reggio Emilia -Sassuolo Radici, Modena – Sassuolo Terminal;
  • Parma-Suzzara: solo sulla tratta Parma-Brescello

 

Cosa occorre per richiedere il rimborso

  • Aver acquistato una bicicletta pieghevole nuova (chiusa deve avere dimensioni non superiori a 80x110x40 cm) in data non anteriore al 1 gennaio 2022;
  • essere in possesso della fattura di acquisto della bicicletta (non sono ammessi scontrini). La fattura deve riportare il nome e cognome dell’intestatario dell’abbonamento. Nel caso di incentivo per minorenni, la fattura deve essere intestata al genitore o tutore che presenta la domanda;
  • essere in possesso di un abbonamento annuale al servizio ferroviario con validità residua di almeno tre mesi dalla data di richiesta dell’incentivo. Il nome riportato sulla fattura di acquisto della bici e quello riportato sull’abbonamento devono coincidere. Nel caso di incentivo per minorenni, l’abbonamento deve essere intestato al minore e la fattura deve essere intestata al genitore o tutore che presenta la domanda.

 

Come presentare la richiesta

La richiesta di rimborso va presentata a FER (Ferrovie Emilia Romagna) scegliendo la modalità più conveniente per il viaggiatore:

  • personalmente all’ufficio FER della stazione di Bologna Centrale (via Pietramellara 18 - piazzale ovest, in orario di ufficio (dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 e dalle 14,30 alle 16,30);
  • spedita per posta alla sede FER di Ferrara (Ferrovie Emilia Romagna Srl – Via Foro Boario, 27 -44122 Ferrara);

 

Cosa deve contenere la richiesta

  • Il modulo di richiesta rimborso bici pieghevoli compilato, scaricabile in fondo a questa pagina. Nel caso di incentivo per minorenni, compilare il modulo dedicato ai minorenni;
  • il modulo di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 compilato, scaricabile in fondo a questa pagina. Nel caso di incentivo per minorenni, compilare il modulo dedicato ai minorenni;
  • la copia di un documento di identità. Nel caso di incentivo per minorenni allegare sia la copia del genitore/tutore che del minore;  
  • la copia della fattura nominativa di acquisto (no scontrino) della bicicletta ;
  • la copia dell’abbonamento ferroviario o promemoria di viaggio o ricevuta di acquisto da cui sia rilevabile il nome e cognome dell’intestatario, il percorso e la validità.

 

Modulistica e documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/10/02 10:54:00 GMT+2 ultima modifica 2022-07-29T09:54:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina