lunedì 27.03.2017
caricamento meteo
Sections

Strade

Le competenze regionali e la conoscenza della rete stradale; gli investimenti; la Cispadana

Cosa fa la Regione

In applicazione della Legge Bassanini (L. 59/97) e del successivo Decreto legislativo 112/98, la maggior parte delle strade statali sono state trasferite al demanio delle Regioni o delle Province. In particolare sono 23.739 i km di strade di competenza ANAS che sono stati trasferiti alle Regioni a statuto ordinario, ognuna delle quali ha adottato soluzioni diverse per il controllo e la gestione delle strade trasferite.

La Regione Emilia-Romagna, dopo un ampio confronto con le Province, ha deciso di trasferire a loro il demanio stradale, dal momento che già gestivano un patrimonio viario rilevante e avevano una valida e consolidata organizzazione in materia di viabilità.

Si tratta di 2.000 km di strade, (mentre circa 1.000 km sono rimasti di competenza statale).

Le funzioni della Regione, individuate dalla L.R. 3/99 e s.m.i. e riconfermate con la L.R. 13/15, sono pertanto riconducibili principalmente alla pianificazione, alla programmazione e al coordinamento della rete delle strade e autostrade di interesse regionale, mentre alle Province, in materia di strade trasferite, sono attribuite competenze di gestione, vigilanza, manutenzione, progettazione ed esecuzione degli interventi sulla viabilità.

La Regione definisce gli interventi da promuovere per la riqualificazione, l’ammodernamento, lo sviluppo e la grande infrastrutturazione delle strade di interesse regionale attraverso un
Programma di intervento quinquennale, programma che prevede l’apporto finanziario delle risorse derivanti dai trasferimenti dello Stato, di risorse proprie regionali e di cofinanziamenti degli Enti locali e/o di soggetti privati.

La L.R. 3/99 prevede, inoltre, la possibilità di realizzare, da parte della Regione, le autostrade regionali. Ciò ha consentito la programmazione dell’Autostrada regionale Cispadana, e l’affidamento della concessione di costruzione e gestione alla Società ARC SpA, con la procedura della finanza di progetto.

A chi rivolgersi

Servizio Viabilità, logistica e trasporto per vie d'acqua
viale Aldo Moro, 30
40127 Bologna
tel. 051.527.3758
fax 051.527.3459
Viabilita@Regione.Emilia-Romagna.it
Responsabile Alfeo Brognara  

 

Direzione generale Cura del territorio e dell'ambiente
viale Aldo Moro, 30
40127 Bologna
tel. 051.527.3711-12
fax 051.527.3450
DGCTA@Regione.Emilia-Romagna.it
Direttore generale Paolo Ferrecchi

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/07/2013 — ultima modifica 23/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it