Osservatorio per l'educazione alla sicurezza stradale

A ciascuno il suo

a ciascuno il suoUn cuscino, simbolo di morbidezza (e di cura), da inserire nelle dinamiche – non sempre facili – che si instaurano tra gli utenti della strada.

Con questa mascotte la campagna di comunicazione “A ciascuno il suo", realizzata da Voli Group, si è posta l'obiettivo di sensibilizzare tutti gli utenti della strada sull’osservanza delle regole, invitando ciascuno a fare la propria parte, e chiedendo ai più “forti” di prendersi cura degli utenti più “deboli” della strada: pedoni, ciclisti, persone anziane. L'Unione europea, tra l'altro, pone come nuovo traguardo per il decennio 2011-2020 quello di dimezzare i decessi su strada rispetto al 2010.

A ciascuna tipologia di utente viene inviato un messaggio preciso. Per il pedone è “Scegli le strisce!”, che esorta ad attraversare correttamente; per il ciclista è “Fatti notare!”, utilizzando, oltre alle luci, giubbetto o bretelle riflettenti dopo il tramonto e prima dell’alba. Per l’automobilista è “Guida morbido!”, invito esplicito per chi è al volante a rallentare e a cogliere tutti i vantaggi dell’ecodrive.

Ma non basta che ognuno faccia la propria parte; occorre che il più forte si prenda cura del più debole: da qui la scelta del cuscino come simbolo della campagna.

I messaggi sono stati veicolati, in tutte e nove le province dell’Emilia-Romagna, attraverso bus urbani, manifesti, spot radio e internet, sito web, Facebook, Twitter, Youtube e Flikr. Le attività si sono svolte nel corso del 2013.

Guarda i video-tutorial della campagna>>

Nell'ambito della campagna è stato lanciato un concorso fotografico dedicato all'utenza debole della strada e aperto a fotografi di tutto il mondo; dilettanti, amatori e professionisti. Ai partecipanti è stato chiesto di esprimere il proprio concetto di sicurezza stradale anche attraverso l'utilizzo del cuscino. I migliori scatti sono stati poi esposti, a settembre 2013, in una mostra presso Urban Center di Bologna. Guarda le foto del concorso selezionate e della manifestazione a Bologna>>.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/09/13 09:40:00 GMT+1 ultima modifica 2018-07-30T07:32:54+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina