Sicurezza stradale, per la salvaguardia dei pedoni c'è la nuova app "Valentina"

Segnala gli attraversamenti pericolosi non regolati da semaforo

Nell’ambito della Campagna “Guida e Basta”, volta a educare tutti gli utenti della strada sui rischi di una guida distratta, la Regione Emilia - Romagna lancia la nuova app “Valentina” utilizzabile con smartphone finalizzata alla salvaguardia dei pedoni

Scrivere un messaggio o guardare un social network, infatti, può equivalere a guidare bendati per almeno 10 secondi.

L’applicazione non intende in alcun modo incentivare l’uso dello smartphone alla guida, anche si si avvale di questo strumento tecnologico.

L’uso, infatti, va fatto in maniera razionale e in sicurezza.

Per ricevere le notifiche degli attraversamenti pericolosi non regolati da semaforo, basta selezionare la modalità di spostamento (a piedi o in auto): la app traccerà il percorso e manderà un avviso quando l’utente sarà nelle prossimità.

L’utente, inoltre, potrà egli stesso segnalare un punto che ritiene pericoloso.

Per questo motivo l'Osservatorio per l’educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia-Romagna compartecipa al progetto “Valentina – protect yourself, protect others”, ideata e promossa dall’associazione - organizzazione di volontariato “La vita Vale”, che si pone il duplice obiettivo di perseguire la riduzione del numero dei pedoni vittime di incidenti stradali e il costo sociale causato dagli stessi e di sensibilizzare gli utenti della strada sulle conseguenze dell’uso dello smartphone alla guida.

L’Associazione “La vita Vale” organizza nell’ambito del progetto incontri mirati alla sensibilizzazione e consapevolezza sul tema della distrazione alla guida, realizzate nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio regionale. 

La app è scaricabile da entrambi gli store: 

Approfondimenti 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/28 11:09:00 GMT+2 ultima modifica 2019-11-28T11:11:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina