Piacenza, in arrivo tre nuovi bus per il servizio extraurbano

Mezzi a basso impatto ambientale per le linee della Val d'Arda e Val Nure

Il servizio di trasporto pubblico di Piacenza migliora in efficienza, sostenibilità ambientale, sicurezza e comfort per gli utenti, grazie agli investimenti di Seta finalizzati al rinnovo della flotta extraurbana.

L'azienda interprovinciale di trasporto pubblico ha infatti acquistato 3 nuovi autobus a basso impatto ambientale (categoria Euro 6), dotati dei più moderni standard qualitativi che saranno assegnati ai depositi di Rivergaro e Carpaneto: già dalla prossima settimana sarà possibile vedersi circolare sulle linee della Val d'Arda e Val Nure

Si tratta di mezzi Irisbus modello Crossway, capaci di ospitare fino a 70 passeggeri (58 i posti a sedere), con postazione riservata ai diversamente abili e dotati di pedana idraulica di sollevamento per carrozzine. Sono provvisti di impianto di condizionamento e connessione wi-fi (offerta gratuitamente agli abbonati Seta).

Per quanto riguarda la sicurezza, i bus dispongono di sistema di controllo satellitare AVM (Automatic Vehicle Monitoring, che consente la geolocalizzazione del mezzo in ogni momento dell'esercizio) e di un impianto di videosorveglianza a 5 telecamere digitali, controllabile da remoto e collegato con la centrale operativa di Seta e con quelle delle Forze dell'ordine. 

Per l'acquisto dei tre nuovi mezzi Seta ha stanziato un investimento complessivo di oltre 600 mila euro, cofinanziato per circa un terzo dalla Regione Emilia-Romagna. Con questo investimento Seta compie un ulteriore passo nel percorso di miglioramento degli standard qualitativi del servizio erogato nel bacino provinciale piacentino, nell'ottica di rendere il trasporto pubblico sempre più efficiente ed attrattivo. 

Fonte: Seta - Società emiliana trasporti autofiloviari

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/19 08:20:26 GMT+2 ultima modifica 2019-07-19T08:20:26+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina