Trasporto merci, logistica urbana e Porto di Ravenna

Trasporto merci su strada e autotrasporto

trasporto strada foto 1Nel territorio dell’Emilia-Romagna le merci movimentate su strada nel 2015 (ultimo dato disponibile) sono state circa 208 milioni di tonnellate, con un calo di -1,92% rispetto al 2014 (e contro circa 322 milioni di tonnellate nel 2005).

Il traffico è stato in crescita fino alla prima metà del 2008, per poi calare nel 2009 in seguito alla crisi economica.

 

Mobilità merci su strada in Emilia-Romagna
(2015 - Tonnellate)

Flussi
Stradali

Origine o destinazione in E-R

89.600.642

Flussi intraregionali

70.393.272

Attraversamento

48.060.983

TOTALE

208.054.897

 

trasporto strada foto 2I dati Istat 2015, gli ultimi disponibili, mostrano che il traffico intraregionale (vale a dire con origine o destinazione all’interno dell’Emilia-Romagna) è il 33,83%, in calo del -12,47% rispetto al 2014 e in calo percentuale per il terzo anno consecutivo toccando il minimo mai raggiunto dal 2005. 

Il 12,6% del trasporto complessivo di merci originate in Italia ha come destinazione l’Emilia-Romagna; le merci invece che l'Emilia-Romagna ha originato nel 2015, destinate all'Italia, sono il 12,11% dell'intero Paese. 

Il traffico di attraversamento camionistico subìto dalla Regione (traffico con origine e destinazione in altre regioni italiane ma in transito nella rete viaria regionale) è stato nel 2015 del 23,01% circa, considerando solo il trasporto di merci originato in Italia da veicoli con portata utile superiore a 35 quintali.

Il traffico intraregionale ha un carattere prevalentemente locale, con il 70% delle merci che percorre una distanza inferiore ai 50 km. Ciò è determinato dalla domanda frammentata che alimenta la polverizzazione dell’offerta. Questo tipo di traffico non è trasferibile su ferrovia.

Mentre i traffici di lungo raggio su strada presentano prestazioni logistiche di livello mediamente soddisfacente, i traffici camionistici extra-urbani sulle brevi distanze (denominati di corto raggio) risultano più difficilmente gestibili in modo ottimale. Tuttavia, pur risultando i più segmentati e meno efficienti, sono quantitativamente molto rilevanti.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/01/19 12:05:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-13T11:28:49+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina