Autobus e mobilità urbana

Rimborso abbonamenti trasporto pubblico fondo idrocarburi

La Regione Emilia-Romagna rimborsa parte del costo dell'abbonamento annuale al trasporto pubblico ai cittadini residenti nei Comuni interessati da attività di estrazione di idrocarburi.

Si tratta degli abbonamenti emessi dalle aziende Tper, Seta, Start, Tep, Mete e Trenitalia.

Sono esclusi dall’agevolazione gli abbonamenti il cui costo sostenuto dall’utente, sia inferiore a 50€.

Chi ne ha diritto

Possono beneficiare dell’agevolazione esclusivamente i cittadini residenti nei Comuni di

  • Alto Reno Terme
  • Castel di Casio
  • Castelfranco Emilia
  • Corniglio
  • Fanano
  • Fornovo di Taro
  • Gaggio Montano
  • Imola
  • Lizzano in Belvedere
  • Medicina
  • Misano Adriatico
  • Modena
  • Montefiorino
  • Novi di Modena
  • Palagano
  • Podenzano
  • Ravenna
  • Rottofreno
  • S. Cesario sul Panaro
  • S. Possidonio
  • Salsomaggiore Terme
  • San Benedetto Val di Sambro
  • Savignano sul Panaro
  • Spilamberto
  • Valsamoggia
  • Vigolzone

Scadenze per la presentazione delle richieste di rimborso

Gli utenti devono aver acquistato un abbonamento annuale:

1) dal 1 agosto 2017 al 31 maggio 2018

2) dal 1 giugno 2018 al 31 luglio 2018   

Nei casi 1) e 2) i termini sono scaduti, però è ancora possibile presentare le richieste entro il 30 settembre 2018, che saranno liquidate previa verifica della disponibilità di risorse.

3) abbonamenti annuali acquistati dal 1 agosto 2018 al 31 ottobre 2018: richieste dal 1 ottobre 2018 al 30 novembre 2018

4) abbonamenti annuali acquistati dal 1 novembre 2018 al 31 gennaio 2019: richieste dal 1 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019

5) abbonamenti annuali acquistati dal 1 febbraio 2019 al 30 aprile 2019: richieste dal 1 marzo 2019 al 31 maggio 2019

6) abbonamenti annuali acquistati dal 1 maggio 2019 al 31 luglio 2019: richieste dal 1 giugno 2019 al 30 agosto 2019

Le richieste di rimborso presentate oltre i termini previsti (e comunque entro il 30 settembre 2019) saranno acquisite dalle Aziende e potranno essere liquidate, previa verifica della disponibilità di risorse, alla fine dell’annualità.

Come fare

Gli utenti interessati dovranno presentare la richiesta, esclusivamente via Internet, nell’apposita sezione del sito dell’Azienda che ha emesso il titolo di viaggio. Chi non dispone di un collegamento a Internet o ha necessità di un aiuto può rivolgersi all’URP del proprio Comune.

Quanto viene rimborsato

Hanno diritto a uno sconto pari al 50% del costo sostenuto i residenti dei Comuni di:

  • Castelfranco Emilia,
  • Fornovo di Taro,
  • Novi di Modena, 
  • Medicina, 
  • Ravenna, 
  • S. Possidonio, 
  • Spilamberto.

Hanno diritto a uno sconto pari al 30% del costo sostenuto i residenti dei Comuni di:

  • Corniglio, 
  • Gaggio Montano,
  • Lizzano in Belvedere, 
  • Montefiorino, 
  • Palagano, 
  • Vigolzone.

Hanno diritto a uno sconto pari al 20% del costo sostenuto i residenti dei Comuni di:

  • Alto Reno Terme, 
  • Castel di Casio, 
  • Fanano, 
  • Imola, 
  • Misano Adriatico, 
  • Modena, 
  • Podenzano, 
  • Rottofreno, 
  • S. Cesario sul Panaro, 
  • Salsomaggiore Terme, 
  • San Benedetto Val di Sambro, 
  • Savignano sul Panaro, 
  • Valsamoggia.

Non rientrano nella quota rimborsabile le spese di emissione della tessera Mi Muovo (5€)

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/24 09:59:00 GMT+1 ultima modifica 2018-09-27T10:56:10+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina